Benzina o diesel: come la prendo a noleggio?

diesel 3È vero che il prezzo della benzina sale di continuo, ma quello del gasolio ha una curva di crescita ancora più accentuata. Sicché la domanda è legittima: se voglio prendere un’auto o una flotta a noleggio, la scelgo a benzina o diesel?

C’è uno studio interessante di LeasePlan, secondo cui conviene il gasolio. La ricerca parte dal presupposto che la percorrenza media annua per le auto aziendali sia di 30.000 chilometri. Ebbene, con una Fiat Grande Punto diesel si risparmia il 3,53% all’anno rispetto alla corrispondente versione a benzina. Addirittura, con altri modelli di categorie superiori, la forbice si allarga: il risparmio con il gasolio diventa superiore.

Infatti, il gasolio costa meno della benzina (almeno per ora!) e, a parità di consumo, consente percorrenze superiori del 20-30%. Il discorso cambierà se e quando il margine di differenza del gasolio rispetto alla benzina si ridurrà ancora (sono lontani i tempi in cui era del 20%) o scomparirà.

Ma ha valore il tasso di deprezzamento dell’auto? Per chi prende l’auto a noleggio, no; sarà il fornitore ad assumersi l’onere della svalutazione della macchina. Anche in conseguenza di questo, la società di noleggio stabilisce subito il canone e lo mantiene invariato per tutta la durata del rapporto.

E per i blocchi parziali del traffico o i ticket d’ingresso (vedi Ecopass di Milano)? Niente paura: se per il benzina Euro 4 si circola liberamente, il diesel Euro 4 con filtro antiparticolato dato a noleggio non ha vincoli.

Ultimo ma non ultimo, le vetture diesel hanno raggiunto livelli di performance, affidabilità e di rumorosità paragonabili a quelle a benzina.

Ah, nella foto in alto, Rudolf Diesel.

Leave a Reply

Your email address will not be published.