Audi A6, per un inimitabile noleggio auto a lungo termine

audi-a6-fleetÈ possibile migliorare una berlina splendida? Sì, a patto di essere una Casa che vende sempre tanto, anche in tempo di crisi. Quando la macchina in questione è l’A6, e il Costruttore si chiama Audi, allora si è destinati a restare senza fiato per il fascino delle creature sfornate in Germania.

Nata nel 2004, nel settembre 2008 l’Audi A6 è stata ritoccata soprattutto sulla faccia. Ma sono arrivati anche nuovi propulsori, con una straordinaria caratteristica: danno sempre la coppia giusta e la potenza adatta.

Ho provato la base, che mi vergogno a chiamare tale: si tratta di un 2.0 TSFI. Non ditelo a nessuno, ma l’ho portata proprio al limite, specie in curva. Impressionante la tenuta di strada, non si scolla mai dalla traiettoria che le hai impostato.

Per chi vuole prendere questa berlinona a noleggio a lungo termine, siamo davanti a una macchina che dà un ritorno d’immagine enorme. Non solo per quei celeberrimi quattro cerchi che compongono il logo Audi, ma anche per il modello: l’A6 ti acchiappa da fuori, nell’abitacolo (dove tutto profuma di classe), quando la guidi e pure se sei un passeggero. Chi si presenta a un appuntamento di lavoro con l’A6 parte con “un gol di vantaggio”: fa subito bella figura.

Certo, non chiedetele di essere parcheggiata in un fazzoletto. Occorre fare i conti con le dimensioni: 493 centimetri di lunghezza per 186 di larghezza per 146 di altezza. Tuttavia, guidarla è di una facilità esagerata, grazie alla (giusta) morbidezza del volante e alla plancia rivolta verso il conducente. Immancabili, infine, le cinque stelle nella sicurezza. Se proprio aveva un difetto, questo era il numero di stelle nelle prove d’urto: soltanto tre. Acqua passata: si parlava della penultima serie.

Leave a Reply

Your email address will not be published.