Il canone mensile di autonoleggio sale? Tutta colpa dei valori residui e dei costi di manutenzione

headerbg1Secondo le ultime ricerche condotte dagli analisti di Experteye, le società di noleggio a lungo termine che operano in Europa prevedono valori residui piu’ bassi ma anche un incremento delle richieste per servizi, manutenzione e riparazioni della flotta circolante (maggiori costi di manutenzione da sostenere). Secondo tali società, il valore residuo di un’auto e’ in media del 9,2 per cento inferiore rispetto a un anno fa. Il dato e’ stilato in base all’Indice europeo di leasing di Experteye che traccia le previsioni dei valori residui, dei costi di manutenzione e dei canoni di noleggio in sette paesi europei (tra cui l’Italia). L’indice utilizza i dati forniti dalle più importanti società di noleggio a lungo termine in ciascun mercato. La tendenza al calo si e’ intensificata dall’ultima indagine di Experteye condotta nel marzo 2009, quando le previsioni medie stimavano un calo del 5,5 per cento su base annua.

L’ultimo rapporto dell’Indice, per il periodo fino a maggio 2009, mostra altresì che le imprese di noleggio a lungo termine hanno aumentato i loro budget per i servizi di manutenzione e di riparazione in media del 3,6 per cento negli ultimi 12 mesi. Nella maggior parte dei mercati i canoni di noleggio sono più alti rispetto al maggio 2008, ma negli ultimi mesi i tassi sono oggetto di una pressione al ribasso.

Rick Yarrow, managing director di Experteye, ha affermato: “Stiamo vedendo che le società di leasing continuano a ridurre le previsioni del valore residuo, mentre aumentano le stime per i costi di manutenzione con ancora nessun segno di cambiamento di questa tendenza in evoluzione. Stiamo anche assistendo all’aumento di prezzi da parte della case costruttrici di autoveicoli. In alcuni mercati questo sta comportando un aumento dei canoni di noleggio, mentre in altri ciò non avviene, con l’inevitabile restringimento dei margini”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.