Aumentato dell’1,8% nel 2009 il prezzo medio dei beni e servizi per l’auto

Nel 2009 sono aumentati mediamente dell’1,8% i prezzi per l’acquisto di beni e servizi per usare l’automobile. La media è stata determinata dall’Osservatorio Autopromotec, sulla base degli indici dei prezzi al consumo per l’intera collettività pubblicati dall’Istat.
I prezzi che sono maggiormente aumentati sono quelli dei lubrificanti (+3,9%), dell’assicurazione (+2,9%) e dei pedaggi autostradali (+2,8%). In forte diminuzione sono stati invece i prezzi delle benzine (-10,7%) e degli altri carburanti (-19,1%). Complessivamente allineati con la media del comparto sono invece i prezzi relativi all’attività di autoriparazione. Il prezzo per i ricambi ed accessori ha subito un aumento contenuto nell’1,1%, quelli per l’attività di manutenzione nel 2%, mentre i prezzi per l’attività di riparazione sono aumentati del 4,2%.
Negli ultimi anni, l’alto contenuto tecnologico delle automobili rende meno frequente il ricorso all’officina per attività di riparazione. La conseguenza è che il prezzo degli interventi aumenta, ma cala la loro frequenza e quindi la spesa che l’automobilista sostiene per le riparazioni è tendenzialmente in diminuzione o sostanzialmente stabile.

Leave a Reply

Your email address will not be published.