Audi A3 2010: noleggio a lungo termine ancora più… estetico

Era necessario ritoccare l’Audi A3? Assolutamente no. Una macchina così appagante dal punto di vista della linea e dei motori non necessita modifiche. Però, un po’ per esigenze di marketing, un po’ per stare al passo con tutti gli altri modelli – in continua evoluzione – Audi ha giustamente deciso per un leggero restyling. Il Model Year 2010 è atteso per l’estate.

Per divenire ancora più attraente, e per un noleggio a lungo termine che dia maggiore soddisfazione, ecco la griglia anteriore e i montanti in nero lucido sulla Audi A3 2010. In più, abbiamo inserti cromati sulle prese d’aria inferiori e sulle maniglie delle portiere.

Niente male anche gli specchi retrovisori più affusolati, così come la parte in basso del paraurti posteriore.

Personalmente, vedo che sull’Audi A3 i cerchi risaltano alla grande: la scelta è tra un 17 pollici a dieci razze, 17″ a cinque razze sdoppiate e 18″ a cinque razze. Io punterei su quest’ultimo, sempreché ci sia a disposizione tra quelle a noleggio.

Dentro, il quadrante è grigio, e il volante sportivo ha il fondo appiattito. Splendidi i pulsanti in alluminio centrati sulla console.

Occhi puntati sui propulsori. Ora sono disponibili addirittura nove opzioni: cinque motori benzina e quattro diesel. Strepitoso il piccolo 1.2 TFSI, cui seguono il 1.4 TFSI, 1.6 TDI 105 CV. Altra novità: il 2.0 TDI da 140 e 170 CV ha ora il sistema start/stop: si spegne in coda al semaforo, per poi ripartire al vostro comando. Così risparmi carburante e inquini meno. Attenzione anche al sistema di recupero dell’energia in frenata, di serie sui 1.6 TDI 90 CV e 1.8 TFSI.

La terza serie (la prima del 1996, la seconda del 2003) c’è sia berlina tre porte sia Sportback: quest’ultima è la mia preferita. Ecco il muso in foto.

Unico neo della seconda serie, le quattro stelle nei crash test Euro NCAP (come la prima serie).

Leave a Reply

Your email address will not be published.