Uso improprio del telefonino in auto: da Parrot un aiuto concreto a guidare meglio

La guida distratta è un’emergenza mondiale. In Italia l’allarme lo ha lanciato qualche settimana fa la Fondazione Ania per la Sicurezza stradale con un’indagine Ipsos che fa riflettere: il 51% degli intervistati coinvolti in un incidente stradale, anche non grave, dichiara che la causa è la distrazione.
Tra le attività più pericolose alla guida: l’utilizzo del pc (90%), mangiare o bere (82%), fumare (60%), ma anche parlare con il cellulare (50%), digitare un sms (76%) o comporre un numero telefonico (45%).
Ancora un esempio? Prendere un cellulare in mano in autostrada per vedere chi sta chiamando, tempo 3 secondi, mentre si procede a 110 chilometri all’ora, porta a percorrere 90 metri senza guardare, come se si guidasse con una benda sugli occhi.
Gesti quotidiani che nascondono un potenziale pericolo. Sono, infatti, in molti a utilizzare cellulari alla guida e a ignorare che i tempi di reazione di chi guida e contemporaneamente utilizza un dispositivo elettronico si riducono del 50%.
Sono 12.981 poi le contravvenzioni registrate tra giugno e settembre 2009 in Italia per un utilizzo improprio del cellulare.
Per evitare di incorrere in pesanti sanzioni o peggio in gravi incidenti basterebbe davvero poco, ad esempio dotarsi di un Kit vivavoce Parrot, un sistema completo dedicato alle conversazioni e all’ascolto di musica in auto.
Con il Minikit Slim e la gamma MKi di Parrot e’ possibile mettersi alla guida della propria auto in tutta sicurezza e nel rispetto della legge, senza vivere lo stress delle multe e della perdita dei punti sulla patente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.