Sicurezza: LoJack con Volvo contro i furti d’auto

Proteggere l’auto appena acquistata dal’insidia del furto. Rintracciare e recuperare i veicoli Volvo rubati entro le 48 ore successive al furto.Con questi obiettivi LoJack Italia, azienda leader nel rilevamento e recupero dei beni rubati, e Volvo Cars hanno siglato un accordo che rende disponibile presso la rete di vendita di quest’ultima i sistemi di recupero. Con quest’intesa quanti acquisteranno una vettura Volvo, potranno tutelarsi contro i furti installando sul proprio veicolo la tecnologia in radio frequenza offerta da LoJack attraverso la qualificata rete della casa. Inoltre, quanti opereranno questa scelta, potranno beneficiare di forti sconti sulle polizze furto che gli assicuratori riconoscono a chi è equipaggiato con il sistema LoJack e che possono arrivare fino al 70%. Grazie alla partnership unica con le Forze dell’Ordine e alla innovativa tecnologia, sono oggi più di 8,5 milioni le unità installate da LoJack in tutto il mondo, per un totale di oltre 300mila veicoli recuperati pari a un valore superiore ai 5 miliardi di dollari. “Quella della sicurezza e incolumità degli occupanti di un’auto, nonché della protezione dei loro beni, è sempre stata una linea guida fondamentale nell’azione di Volvo“, spiega Michele Crisci, Amministratore Delegato Volvo Auto Italia. “In tal senso, l’accordo sottoscritto con LoJack non fa che sottolineare l’impegno che Volvo mette su un tema tanto importante nella società di oggi”. “L’accordo sottoscritto con Volvo – evidenzia Maurizio Iperti, Amministratore Delegato di LoJack Italia – conferma l’efficacia e la sicurezza garantita dalla nostra tecnologia nell’attività di contrasto del fenomeno sempre più diffuso dei furti di auto. Ogni giorno in Italia vengono rubate oltre 340 vetture; con le nostre soluzioni consentiamo di recuperare tempestivamente il veicolo rubato prima che questo venga ‘cannibalizzato’ o instradato su rotte internazionali di traffici di auto”.

Come funziona il dispositivo

A seguito della denuncia del furto dell’auto, il trasmettitore LoJack installato in una posizione nascosta all’interno del veicolo (senza alcuna traccia esterna che ne testimoni la presenza) inizia trasmettere un segnale silenzioso ad alta frequenza, non schermabile. Le vetture delle Forze dell’Ordine, dotate di dispositivi di tracciamento LoJack (Vehicle Tracking Computers), ricevono il segnale e seguendolo sono in grado di raggiungere l’esatta posizione del veicolo rubato e procedere al suo recupero in tempi rapidi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.