Chevrolet Cruze SW: noleggio a lungo termine accogliente

Durante la nostra prova della Chevrolet Cruze SW, che affianca le versioni hatchback e berlina, abbiamo capito che questa vettura è perfetta per chi va a caccia di una macchina accogliente. Dove la parola sta per diverse qualità: spazio, baule ampio, abitacolo gradevole, il tutto all’insegna della semplicità, senza scadere nel banale. Comandi al posto giusto e intuitivi, sobrietà ma non grigiore. Chevrolet ci ha preso in pieno con questo veicolo.

Lanciata nel 2009, la Cruze è il modello di maggior successo del marchio Chevrolet nel mondo con vendite di oltre 1,3 milioni di unità fino al primo trimestre del 2012. Con l’arrivo della versione station wagon presso i concessionari europei, Chevrolet offre una vettura attraente per le persone dinamiche. Il fatto positivo è che, pur desiderando che le dimensioni del veicolo, le prestazioni e la sensazione generale siano confrontabili a quelle di una hatchback o di una berlina compatta.

Della Chevrolet Cruze SW ci piacciono la marcata linea concava della spalla e dall’unica linea del tetto ad arco, rastremata verso il montante posteriore. Le sottili barre portatutto sono di serie e contribuiscono al carattere equilibrato della vettura. La griglia sdoppiata, con il cravattino dorato al centro, comunica all’istante che questa station wagon è una Chevrolet. Niente male le nuove forme tese e spigolose dell’anteriore con barre orizzontali. Il paraurti anteriore con i fendinebbia all’interno dei nuovi alloggiamenti dona alla vettura un aspetto ancora più sportivo.

Dentro, è stata anche modificata la disposizione del quadro strumenti e delle bocchette di ventilazione accanto alla radio. Il piccolo scomparto nella parte superiore del quadro strumenti è stato avvicinato alla radio, e ora ospita le prese USB e aux-in. Ma è il baule a colpire. Lo spazio abbonda sulla Cruze Station Wagon, per i passeggeri e per quello che desiderano trasportare. Il bagagliaio rivestito misura 1.024 mm di lunghezza nella configurazione di base e consente di stivare fino a 500 litri di volume fino alla linea dei finestrini. Quando gli schienali dei sedili posteriori sono abbattuti a filo (suddivisione 60/40), il vano bagagli schizza a 1.478 litri: ci carichi il mondo.

Segnaliamo che il propulsore turbo benzina 1.4L raggiunge prestazioni paragonabili a quelle di motori dalla cilindrata superiore, pur registrando consumi minori e producendo un basso livello di emissioni. Abbinato a un cambio manuale standard a sei rapporti, il turbo benzina eroga 140 cv (103 kW) e una coppia massima di 200 Nm a 1.850~4.900 giri, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 9,5 secondi. Nel ciclo misto, i motori turbo benzina 1.4L consumano 5,7 litri/100 km, per 134 g di CO2 per km. Il diesel 1.7L, dotato di turbocompressore con intercooler, dispositivo Start/Stop di serie e servosterzo elettrico, eroga 130 cv (96 kW) per spingere la station wagon a 100 km/h in 10,4 secondi, e a toccare i 200 km/h.

In quanto alla sicurezza, l’architettura di sicurezza della Cruze Station Wagon è quasi identica a quella progettata per la berlina, una vettura che ha ricevuto le cinque stelle per la sicurezza da EuroNCAP e dalla U.S. National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA).
Oltre alla sofisticata carrozzeria della vettura, sei airbag di serie, Controllo Elettronico della Stabilità, Controllo della Trazione, e i freni con sistema antibloccaggio a quattro canali contribuiscono alla sua performance.

Leave a Reply

Your email address will not be published.