Noleggio a lungo termine: Seat Leon, berlina in stile Golf

Lei è “la Golf di Spagna“, utilizzando medesimi pianale e motorizzazioni: la nuova Seat Leon (Gruppo tedesco Volkswagen) è una berlina che unisce tecnologia tedesca da una parte, passione latina dall’altra. La terza generazione di questo modello, su piattaforma MQB, come Audi A3 e Golf VII, con i suoi 4,24 metri di lunghezza, è cinque centimetri più corta rispetto alla precedente versione, mentre il passo è aumentato di quasi sei centimetri. Maggiore compattezza, ma più comfort, un cocktail che può essere vincente.

I motori sono una garanzia. La Seat Leon è disponibile con i TDI e TSI, con cilindrate che vanno da 1.2 a 2.0 litri, a iniezione diretta, con turbocompressore. La versione 1.4 benzina 122 CV e le diesel sono equipaggiate con stop/start e recupero dell’energia in fase di frenata e di decelerazione. In particolare, mi piace il 1.6 TDI 105 CV da 3,8 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo combinato, con 99 grammi di emissioni di CO2 per km; il 2.0 TDI, 4,1 l/100 km. Il 1.4 TSI benzina promette un consumo di 5,2 litri di benzina ogni 100 km, a fronte di 120 grammi di emissioni di CO2 per km.

Linee tese, grinta, un pizzico di cattiveria, muso che ti guarda fisso negli occhi. Dentro, c’è ampio spazio per spalle e testa, pure se si è alti. I propulsori sono silenziosi, pochissime le vibrazioni. Sterzo preciso, che ti dà un gran piecere di guida.

Ottima la dotazione. La Seat Leon 2013 “Reference” ha specchi retrovisori e maniglie porta esterne in tinta carrozzeria, cerchi in acciaio da 16″, chiusura centralizzata, computer di bordo, volante multifunzione con comandi radio, impianto audio Seat Media System Touch con display da 5″ a comandi touchscreen e ingressi USB – SD card, 4 altoparlanti, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici anteriori, ESC, ABS, ASR, controllo elettronico di pressione pneumatici, airbag frontali, laterali testa – torace e ginocchio. La 2013 “Style” ha in più fari fendinebbia con funzione Cornering, specchi retrovisori a riscaldamento elettrico, cerchi in lega da 16″, volante e pomello cambio rivestiti in pelle, kit vivavoce con Bluetooth, bracciolo anteriore e consolle centrale, climatizzatore automatico Climatronic bi-zona, airbag frontali, regolatore di velocità, radio Seat Media System Color con display touchscreen con display 5″ a colori, ingressi USB – Aux in – SD card – CD e 6 altoparlanti, ESC, ABS, ASR, XDS e sistema Hill Hold Control. Terzo step, la Seat Leon 2013 “FR” ha pure cerchi in lega da 17″, paraurti specifici FR (griglie anteriori più ampie, nuove cornici fendinebbia), vetri posteriori oscurati, fanali posteriori a Led, specchi retrovisori ripiegabili a comando elettrico, kit sospensioni sportive, battitacco in alluminio con impresso il logo “FR”, sedili anteriori sportivi, volante a design “FR”, sistema “Seat Drive Profile” a tre modalità di guida (Eco, Comfort, Sport) per il controllo rigidità servosterzo, risposta del comando acceleratore e sound dall’impianto di scarico.

I prezzi sono ultracompetitivi (da 21.630 euro), e potranno riflettersi positivamente sui canoni di noleggio a lungo termine.

Leave a Reply

Your email address will not be published.