Peugeot 308 SW: noleggio a lungo termine dinamico

308SW_1401PC006-634x396Volume, abitabilità, modularità e praticità: la Peugeot 308 SW offre tanto in questi termini. Svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra di marzo 2014, il nuovo modello francese è la scelta giusta della Casa del Leone, che mira a mangiare una fetta di mercato fra le Wagon.

La Peugeot 308 SW si basa sulla piattaforma EMP2, e concilia dimensioni generose (lunghezza 4,58 metri), un’abitabilità e un volume di carico (da 610 a 1 660 dm3) tra i migliori del settore, con una riduzione della massa di 140 kg rispetto alla vettura precedente: una wagon all’insegna della leggerezza. Splendida, nella nuova Peugeot 308 SW, la valorizzazione delle forme attraverso un trattamento qualitativo dei materiali e delle finiture. Sul muso, ecco la calandra con cornice cromata e i gruppi ottici “pensati” per ottenere lo “sguardo felino” caratteristico del Marchio.

Il profilo della Peugeot 308 SW è fluido e slanciato. Rispetto alla berlina, c’è un allungamento del passo (+ 11 cm) e dello sbalzo posteriore (+22 cm). Grande fluidità del profilo, con la modanatura cromata che circonda tutta la superficie vetrata laterale. Molto dinamica nel complesso, sembra si muova da ferma, come vedete dalla foto. Favoloso il tetto Cielo di 1,69 m2, mentre è accattivante pure il volante ridotto, assieme a un quadro strumenti in posizione alta e al touch screen da 9,7’’: massima facilità di lettura.

Il design interno  è moderno e tecnologico e, sulla scia della berlina, si basa su una progettazione innovativa del posto di guida, il Peugeot i-Cockpit: un volante ridotto per sensazioni dinamiche intense, un quadro strumenti in posizione alta per leggere le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada in tutta sicurezza, una consolle centrale alta e valorizzante.

Ampia scelta fra i motori, con i due benzina turbo 1.2l e 1.6l da 130 e 155 CV e i quattro diesel (1.6 e 2.0 HDi da 92 a 150 CV). Segnalo l’inedito 3 cilindri benzina turbo PureTech 1.2 e-THP da 130 CV con CO2 a 109 g/km, mentre la nuova versione 1.6l BlueHDi 120 CV abbinata a un cambio meccanico a sei marce consuma, nel ciclo misto, solo 3,2 l/100km, ossia 85g/km di CO2.

Guida facilitata dal baricentro basso, assieme al servosterzo elettrico: agilità, comfort e tenuta di strada di alto livello. Il sistema Park Assist o il Driver Sport Pack garantiscono comfort e sicurezza.

Leave a Reply

Your email address will not be published.