2015: valanga di Suv (ma ci sarà anche la Giulia)

AR giuliaPrima della fine dell’anno, ho delineato quali saranno i punti cardinali del mercato delle flotte aziendali, accennando anche al fatto che sono in arrivo numerose novità di prodotto. Vediamo quali saranno le principali in ottica cliente Business.

Nel 2014 le crossover e le suv hanno raggiunto una quota di mercato del 14%, con un incremento del 35% rispetto ai 12 mesi dell’anno precedente. Questo è l’unico segmento di mercato che mostri una vivacità eccezionale. Logico quindi che le novità di prodotto più significative giungeranno da questa tipologia di vetture. Infatti così appare anche in termini numerici: nel corso del 2015 la maggioranza dei nuovi modelli saranno suv e crossover. A farla da padroni saranno, come al solito, i costruttori tedeschi, che concentreranno le novità più succose al salone di Francoforte (a settembre) e qualcuna a Ginevra (a marzo): BMW X1, X5 Hybrid, X6M, Volkswagen Tiguan, Mercedes GLC, GLE e GLE Coupé, Audi Q7, Q3, Ford Edge, Porsche Macan GTS.

Tra le più importanti ci sarà la nuova X1 che, non tanto rivoluzionaria nello stile, adotterà per la prima volta la trazione anteriore (rimarranno però le versioni integrali xDrive), perché il pianale sarà la vera novità (è quello della Active Tourer). Mercedes rivoluzionerà la sua gamma di suv: la GLE prenderà il posto della ML, e sarà disponibile anche in versione coupé (non poteva mancare questa tipologia di suv più sportiva, visto il successo di BMW X4 e X6), mentre la GLC sarà una seconda serie della GLK, rispetto alla quale avrà una linea meno spigolosa e perderà un po’ del sapore da fuoristrada. La Volkswagen Tiguan di vecchio conserverà soltanto il nome: nuovo il pianale modulare (quello dell’attuale generazione della Golf, denominato MQB), dimensioni accresciute di qualche centimetro e inediti motori a benzina e a gasolio (forse anche a metano).

Dalla Francia, le novità maggiori riguarderanno la Peugeot 3008 seconda serie, che avrà una linea più addolcita, e la sostituta della Renault Koleos, che assomiglierà a una Captur pantografata. Numerose novità dalla Land Rover: a parte la Discovery Sport appena lanciata (che prende il posto della Freelander), ci sarà la nuova Discovery 5, una Evoque cabriolet e, appartenente allo stesso gruppo industriale, una inedita suv Jaguar che sfrutterà molte delle sofisticatezze tecnologiche della Land Rover. Dalla Corea, la novità più importante sarà una seconda edizione della Hyundai ix35. Dal Giappone: Honda CR-V restyling e la nuova HR-V, la Mazda CX-3 seconda serie e la nuova Suzuki Vitara, E dall’Italia? A parte la novità della Fiat 500X (in vendita a breve), ci sarà la prima Maserati Suv: la Levante.

Ma la più importante anteprima italiana del 2015 non sarà una suv, bensì una berlina sportiva: la nuova Alfa Romeo Giulia, con trazione posteriore: una grossa sportiva a 4 porte (4,7 metri di lunghezza) che segnerà il ritorno del marchio del Biscione nella categoria del vero prodotto “premium”. Se la vedrà con tante novità tra le berline: la nuova Audi A4 (novembre) e la Jaguar XE (giugno), la nuova Ford Mondeo, la BMW Serie 3 restyling e la nuova Renault Laguna.

Un anno ricchissimo di novità, dunque. Cui seguiranno sistemi di vendita specifici per le flotte aziendali (in particolare il noleggio a lungo termine), con proposte commerciali mirate non soltanto sui grandi parchi aziendali, ma anche e soprattutto microimprese, ditte individuali e professionisti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.