Nasce TOP Thousand, l’Osservatorio sulla mobilità aziendale

RiccardoVitelliSviluppare analisi e ricerche sui temi strategici per la mobilità aziendale, favorire incontri, dialogo e confronto con Istituzioni e operatori della filiera dell’auto aziendale e promuovere attività di formazione e aggiornamento per i gestori delle flotte.
Con questi obiettivi nasce TOP Thousand, l’Osservatorio permanente sui temi della mobilità aziendale che riunisce i principali Fleet e Mobility manager, responsabili di parchi auto di grandi aziende nazionali e multinazionali attive in Italia.
L’Osservatorio raggruppa i gestori di grandi flotte (con oltre 1.000 veicoli, di qui il nome evocativo) e oggi rappresenta complessivamente un parco auto di oltre 35.000 veicoli distribuiti su tutto il territorio nazionale ed internazionale. Corporate car sharing, scatole nere, sicurezza e servizi di mobilità integrata saranno i primi temi oggetto di analisi e confronto nelle prossime settimane.
“L’Osservatorio – evidenzia Riccardo Vitelli, Presidente di Top Thousand – nasce dalla volontà dei fleet manager di grandi aziende di accendere un focus sulle tematiche connesse alla gestione delle flotte aziendali e alle novità che caratterizzano, più in generale, il mercato dell’auto. Non un’associazione, ma un serbatoio di idee in grado di fornire, attraverso analisi e studi, nuove strategie a una categoria (quella dei fleet e mobility manager) divenuta ormai strategica per la mobilità delle aziende e in grado di confrontarsi con il mondo del noleggio, il settore assicurativo, le case automobilistiche e tutti gli attori della filiera”.

Prossimo confronto e dialogo per i fleet manager è previsto per i prossimi 25 e 26 settembre quando insieme a tre Case automobilistiche (Citroën, Iveco, Jaguar Land Rover), l’Osservatorio organizza l’evento itinerante “Fleet Manager on the road”. Innovativa la formula dell’iniziativa, durante la quale i gestori di flotte potranno testare auto premium, generaliste, fuoristrada e veicoli commerciali su percorsi stradali e off-road, distribuiti tra Roma e Perugia. Lungo il tragitto sono previste diverse tappe intermedie, durante le quali i driver potranno scambiarsi le vetture, condividendo impressioni e analisi sui veicoli provati.

Leave a Reply

Your email address will not be published.