Ipermercati più broker: e il noleggio cresce

20160129_105320La formula del noleggio a lungo termine piace sempre di più, non soltanto alle aziende, ma anche ai privati e ai liberi professionisti: questa è la novità più interessante di questo inizio di 2016. Un modo diverso per vivere l’automobile, flessibile, economico e alternativo all’acquisto, perché comporta l’eliminazione di tutte le incombenze e i fastidi che derivano dalla proprietà (adempimenti burocratici, assicurazioni, manutenzioni, rivendita dell’usato eccetera). Per conquistare questo mercato, che ha potenziali enormi e in buona parte inesplorati finora, i player del noleggio stanno seguendo nuove strade di approccio al cliente. Così come è diversa la tipologia del cliente, e differenti sono le sue esigenze in termini di mobilità, è necessario inventare nuovi canali di distribuzione.

Ne è un chiaro esempio la strada seguita da Car Server, una delle realtà più dinamiche nel panorama del noleggio a lungo termine che, dopo l’apertura di due punti vendita di Drive Different (a Reggio Emilia e a Milano), ha mostrato di credere sempre più fermamente nel potenziale del segmento retail: ha stretto un accordo con Coop Lombardia per la distribuzione del noleggio a lungo termine negli ipermercati e nei supermercati della regione più popolosa d’Italia.

Per comprendere quanto il potenziale bacino d’utenza sia enorme, basti considerare che i soci di Coop Lombardia sono 1,1 milioni. L’obiettivo della partnership è promuovere un nuovo concetto di mobilità per i privati, spostando l’attenzione dal possesso ai servizi. Un’unica rata mensile che comprende tutti i servizi necessari all’utilizzo: un concetto ben conosciuto dalla clientela business, specie le grandi e medie aziende, ma non ancora metabolizzato dai professionisti, dagli artigiani e dalle micro-imprese, per non parlare dei privati.

Le tariffe del noleggio si annunciano particolarmente competitive, perché Car Server è in grado di proporre soprattutto auto in pronta consegna, già targate ma nuove, che sono in stock grazie a specifici accordi commerciali con alcuni costruttori. Il socio di Coop Lombardia ottiene anche un bonus sconto di 800 euro al momento della firma del contratto: 200 euro sotto forma di buoni-spesa nel punto vendita Coop e 600 euro spendibili nella riduzione del canone oppure in servizi aggiuntivi (per esempio l’azzeramento delle penali assicurative).

Il sistema Drive Different per Coop Lombardia prevede una rete assistenziale dedicata, posizionata in prossimità dei punti vendita Coop: al cliente viene garantito un punto d’assistenza entro i 10 km da dove ha acquistato il noleggio, presso il quale potrà eseguire tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. L’obiettivo di Car Server è chiudere 1.500 contratti di noleggio nel 2016 con clienti associati a Coop Lombardia. La rete di vendita che verrà utilizzata sarà composta da 13 Ipercoop e 40 supermercati. Esordio a inizio febbraio, con una massiccia campagna promozionale nei circuiti di comunicazione Coop.

Ma per conquistare una fetta importante del mercato di chi tradizionalmente è legato all’auto di proprietà, l’iniziativa di proporre il noleggio attraverso i punti vendita della GDO non è l’unica strada che i noleggiatori stanno percorrendo: quest’anno l’obiettivo dei player è rafforzare la squadra dei broker, ossia quegli intermediari che contattano direttamente i potenziali clienti attraverso la propria struttura di account che rappresenta una sorta di legione straniera che affianca le divisioni commerciali direzionali dei noleggiatori. Il ruolo del broker assumerà nei prossimi anni un’importanza sempre più strategica, perché il mercato dei privati e delle ditte individuali è un universo frammentato che richiede un contatto capillare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.