Forte crescita dell’attività di Arval nel mondo e in Italia

arvalIl 2015 è stato un anno molto positivo per Arval, che ha registrato una forte crescita organica sul
mercato. L’ampliamento della flotta a noleggio è stato dell’8,3%*, un dato ancora più alto rispetto all’obiettivo del 6% fissato alla fine del 2014. La crescita è avvenuta soprattutto grazie ad alcuni paesi tra cui il Regno Unito (con un incremento del 19%*), i paesi dell’Europa centrale (Repubblica Ceca, Ungheria, Romania e Slovacchia), Turchia, Svizzera e Lussemburgo, che registrano tassi di crescita a due cifre. Questa performance è dovuta, in particolar modo, al successo di SME Solutions, la Divisione che si occupa di Piccole Medie Imprese e professionisti che, con un tasso di crescita pari al 14%, è arrivata a rappresentare il 17% della flotta mondiale di Arval, ai risultati del cross selling con il Gruppo BNP Paribas e alla crescita nei paesi BRICT.
Inoltre, l’acquisizione delle attività di GE Capital Fleet Services in Europa ha rappresentato un traguardo fondamentale per Arval. L’inserimento in flotta di più di 160.000 veicoli ha permesso di consolidare la posizione dell’azienda in 11 paesi, tra cui la Germania, in cui Arval è oggi leader nel noleggio a lungo termine, e di entrare in un nuovo mercato, la Svezia.
Arval ha finalizzato, infine, nel 2015, la joint venture in Cina, Arval Jiutong, e ha firmato, nel febbraio 2016, un accordo con Relsa, azienda specializzata nel noleggio a lungo termine di veicoli in Sud America, con la quale ha creato una joint venture in Cile e Perù e di cui sono state acquisite le attività in Brasile. Arval conta così ad oggi 30.000 veicoli nella regione.
Il 2015 è stato caratterizzato soprattutto da importanti investimenti in termini di innovazione, grazie al lancio di nuovi servizi, come Arval Outsourcing Solutions, che permette ai Clienti di esternalizzare la gestione della flotta, e di nuovi prodotti, come Telepass Fleet by Arval, uno strumento di pagamento a 360° dei servizi di mobilità per le aziende, e Arval Active Link, la prima offerta di telematica integrata disponibile sul mercato. Oggi, oltre 17.000 veicoli della flotta di Arval Italia sono già dotati di sistemi telematici e, dal mese di gennaio 2016, tutte le auto di nuova immatricolazione sono pre-equipaggiate con le black box.
Nel 2016, la crescita di Arval sarà supportata in modo particolare dalle sue offerte innovative (Arval Active Link, Arval Outsourcing Solutions e Arval Mid Term Rental), dal cross selling con il Gruppo BNP Paribas per incrementare il business nel segmento delle Piccole e Medie Imprese e professionisti e dal consolidamento della presenza in Asia e in Sud America.

Leave a Reply

Your email address will not be published.