Carpooling aziendale, in 6 mesi risparmiati quasi 500.000 chilometri

carpoolingCondividere l’aria condizionata della macchina può essere la soluzione per affrontare al meglio il caldo estivo e le ferie ancora lontane. Lo sanno bene gli oltre 57.000 dipendenti delle 73 aziende di grandi dimensioni che in Italia hanno attivato il carpooling aziendale di Jojob, il servizio che tramite piattaforma web e app su smartphone permette di condividere l’auto nel tragitto casa-lavoro.

Nel primo semestre del 2016 (1 gennaio – 30 giugno) sono stati 9.721 i viaggi effettuati in condivisione da colleghi o lavoratori di aziende limitrofe, per un totale di 479.028 Km risparmiati (i km percorsi dai soli passeggeri, senza contare quelli dell’Autista). A viaggiare a bordo della stessa auto grazie a Jojob sono in media 2,31 persone. Una pratica che non solo rende più piacevole l’esperienza lavorativa, aiutando a migliorare i rapporti, ma consente anche di limitare le emissioni di anidride carbonica in atmosfera per raggiungere il posto di lavoro: in 6 mesi il risparmio di CO2 è stato pari a 62,274 tonnellate.

Con il carpooling nel 2016 previsto un risparmio di 930 euro
Il sistema di carpooling aziendale consente anche di ottenere un risparmio economico, pari in media a 930 euro per l’anno 2016 per ogni dipendente che va a lavoro in carpooling, considerando una distanza casa-lavoro media di 30 km, con a bordo 3 passeggeri, per 220 giorni lavorativi l’anno ed un costo carburante di 1,41 euro/litro.

Defiscalizzare le aziende che promuovono il carpooling aziendale: la richiesta di Jojob
“I numeri sono reali: l’app di Jojob è l’unica in Europa capace di certificare per ogni viaggio in carpooling quanti chilometri vengono percorsi e quanta Co2 viene risparmiata all’atmosfera. Autista e Passeggero possono certificare il tragitto effettuato, ottenendo punti trasformabili in sconti, mentre le aziende possono beneficiare dei dati ottenuti dal tragitto dei lavoratori nel bilancio di sostenibilità”, sottolinea Gerard Albertengo. “Una soluzione che aiuta non soltanto i dipendenti a muoversi più facilmente, evitando lo stress del traffico, ma anche le città congestionate dal traffico e dallo smog, promuovendo la sharing mobility, in maniera facile e concreta”. La richiesta di Jojob per promuovere una pratica che consente di tagliare i costi e le emissioni, è quella di defiscalizzare le aziende che scelgono il carpooling. “A differenza di altri paesi europei, in Italia non sono previsti ritorni economici diretti dal carpooling né incentivi di alcun tipo. La proposta di Jojob – conclude Albertengo – è quella di defiscalizzare tutte le aziende che scelgono di offrire il carpooling aziendale come forma di mobilità sostenibile per gli spostamenti casa-lavoro dei propri dipendenti, così come viene fatto, ad esempio, per gli abbonamenti al trasporto pubblico”.

Tagged with

Leave a Reply

Your email address will not be published.