Rinnovato il contratto collettivo dell’autonoleggio

rinnovo_contrattoE’ stato rinnovato stamane il contratto collettivo nazionale di lavoro degli oltre 10.000 addetti del settore dell’autonoleggio, del soccorso stradale e di parcheggi/autorimesse.
L’intesa, raggiunta da ANIASA – Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici di Confindustria – e dalle organizzazioni sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL e UILTRASPORTI interessa oltre 10.000 lavoratori e prevede aumenti retributivi medi complessivi di 138 euro (di cui 120 sui minimi tabellari) e l’erogazione di una tantum forfettaria di 240 euro.
Ampio spazio dell’accordo siglato, che sarà valido fino al 31.12.2018, è riservato all’adeguamento alle normative vigenti del mercato del lavoro e alla regolamentazione degli appalti; una disciplina, quest’ultima, particolarmente rilevante in quanto il settore è caratterizzato dallo svolgimento di servizi ausiliari all’attività dell’autonoleggio, quali l’approntamento, la pulizia e il “navettamento” delle vetture, effettuati anche tramite contratti di appalto, da cui conseguono cambi di gestione fra le imprese appaltatrici. Le Parti hanno regolamentato il cambio di appalto con l’obiettivo di tutelare i livelli complessivi dell’ occupazione, anche al fine di evitare l’insorgere di fenomeni distorsivi della concorrenza.
Tra gli aspetti di maggiore rilevanza dell’intesa firmata stamane l’estensione a tutti i dipendenti della previdenza sanitaria complementare a partire dal mese di settembre 2016, attraverso l’istituzione di un “contributo mensile contrattuale” pari all’1% a carico del datore di lavoro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.