La gamification nel monitoraggio delle flotte

wf_pro8_status_update_03Mantenere alti standard nello stile di guida dei dipendenti è molto importante per le aziende che hanno una flotta aziendale, ma come è possibile raggiungere alti livelli qualitativi?
Cambiare il comportamento di un conducente non è un compito semplice, tuttavia miglioramenti in questo senso sono molto importanti per ridurre costi e rischi al volante.
Tra le diverse tecniche che si possono mettere in campo, emerge il concetto della gamification.
La gamification è un concetto molto ampio, ma in pratica significa utilizzare le dinamiche del gioco per coinvolgere e motivare le persone.
Il mondo del lavoro è comunemente visto come una cosa completamente diversa dal gioco, tuttavia si ritiene che l’impiego di alcune dinamiche ludiche possa incoraggiare cambiamenti nei comportamenti dei dipendenti. L’introduzione di stimoli come il senso di competizione, i premi e i riconoscimenti possono far emergere variazioni nelle decisioni giorno per giorno. Nel caso dei conducenti, questo potrebbe significare influenzare la decisioni quotidiane al volante.
Sembra semplice, ma quali sono le reali dinamiche?
La psicologia è nel cuore della gamification, in quanto è uno strumento che fa leva sulle principali motivazioni umane per raggiungere cambiamenti comportamentali.
Tre elementi chiave, “motivazione”, “competenza” e “innesco”, devono sempre convogliare nello stesso momento, perché un determinato “comportamento” accada. L’individuo deve in primo luogo avere la “competenza” di svolgere un’azione e “innescarla” affinché venga completata. La “motivazione” deriva dalla possibilità dell’individuo di vincere, di essere ricompensato o di guadagnare qualcosa.
Un fleet manager che conosce sia la psicologia umana che i dati della flotta può ottenere grandi risultati.
La tecnologia telematica può aiutare i conducenti a migliorare le loro performance al volante, fornendo loro gli strumenti in grado di innescare ed offrire loro la competenza per farlo.
Allo stesso tempo, stimolando i dipendenti, per esempio con programmi di incentivazione o attraverso la pubblicazione di classifiche che comparano le performance dei conducenti, è possibile scatenare la competizione e motivare al miglioramento.
Negli ultimi anni sono stati segnalati alcuni casi di successo derivati dall’utilizzo della gamification e sostenuti dalla telematica e dai dati relativi alle performance di guida.

Leave a Reply

Your email address will not be published.